La scelta del materasso

Materasso Dorelan Essense L

Come si sceglie un materasso?

Vi sono moltissimi tipi di materasso in commercio per tutte le esigenze e per tutte le tasche.

Scegliere il materasso più adatto è comunque un’operazione non del tutto scontata: raccomandiamo sempre di esporre al proprio negoziante di fiducia le nostre esigenze in maniera che egli, grazie alla propria professionalità ed esperienza possa consigliarci al meglio. In secondo luogo è sempre opportuno sperimentare di persona il comfort che il nostro futuro materasso deve offrirci, senza badare troppo al tempo che ciò comporterà.

Le differenza tra le varie tipologie sono davvero tante: esistono materassi di lana, a molla, in lattice, di origine vegetale, in futon ed in memory foam.

Le variabili da tenere maggiormente in considerazione, a parte il prezzo, sono l’altezza ed il peso della persona che dovrà dormirci sopra.

Maggiori sono queste dimensioni, minore deve essere l’elasticità del materasso stesso. Altro parametro importante è la traspirazione che il materasso deve assicurare: il corpo umano durante otto ore di sonno produce attraverso la sudorazione acqua e una certa quantità di tossine, e se il materasso non consente un’adeguata veicolazione ed assorbimento di tali sostanze il dormiente avrà una sensazione costante di umidità poco salutare.

Inoltre la possibilità di garantire un elevato comfort termico può fare la differenza tra un materasso di scarsa qualità ed uno di elevata: la temperatura ideale dove dormire è un ambiente non troppo caldo, che sia intorno ai venti gradi, quindi il materasso dovrà agevolare lo smaltimento del calore in eccsso a temperature superiori mentre dovrà trattenerlo a temperature inferiori.

Uno dei materiali più pregiati nell’assemblaggio di un materasso è senz’altro il lattice naturale, sostanza secreta dai canali laticiferi esistenti nella corteccia delle Euforbiacee.

Il lattice risulta essere: elastico, ossia in grado di deformarsi senza subire danni; resiliente, ossia in grado di riassumere la forma originaria dopo una deformazione; isolante, quindi indicato nel luoghi freschi; avvolgente, perchè si deforma maggiormente nei punti dove la pressione del corpo è maggiore, aiutando a distribuire il peso in maniera ottimale; permeabile, consentendo quindi lo smaltimento dell’umidità e la circolazione dell’aria.

Quando acquistiamo il nostro materasso dobbiamo innanzitutto valutare il tipo di sostegno: è necessario distendersi sul materasso cercando di avvertire se la colonna vertebrale assume una corretta e naturale postura.

Il materasso non deve risultare nè troppo morbido nè troppo rigido.

Soddisfatte queste esigenze primarie è opportuno controllare le finiture, la qualità, resistenza e traspirabilità dei tessuti di rivestimento. Inoltre il materasso deve essere provvisto di documentazione che attesti il tipo di materiale utilizzato nelle varie stratificazioni, oltre alla’indispensabile garanzia a norma di legge.